scatola rivestita

Come rivestire una scatola di cartone

Avete una scatole da scarpe in buono stato, ma che non vi serve più per riporre l’oggetto originario che ci stava dentro? Oppure una vecchia scatola di cartone che per qualche motivo non vi piace più o semplicemente vi è venuta annoia? Bene, tenetela e riutilizzatela, con le scatole di cartone si possono fare molte cose utili, unendo alla necessità la bellezza e l’originalità di scatole da voi realizzate e accuratamente decorate.

Di seguito vi elencherò alcuni semplici passi per realizzare scatole piacevoli alla vista, utili e decorate a tema, secondo l’utilizzo che desiderate farne.

  1. Per prima cosa decidete a cosa vi serve la scatola!Per confezionare un regalo? In questo caso chi è il destinatario? Un bambino o un adulto? In questi due casi il tema può cambiare di molto. Oppure la scatola la userete voi e vi serve per riporre biancheria, bigiotteria, documenti o quant’altro?
  2. Una volta deciso l’utilizzo che volete fare della scatola, potete scegliere il tema dominante della vostra decorazione. Ad esempio “il mare” oppure “i bambini” ecc. e scegliere di conseguenza il materiale con cui procedere alla decorazione. Consiglio sempre di scegliere materiale che avete in casa, è un modo utile per riciclare e allo stesso tempo per risparmiare!Le stoffe di mamma, la passamaneria inutilizzata, fiori finti, decorazioni di vecchie bomboniere ecc.
  3. Se il vostro tema è ad esempio “la campagna” scegliete un tipo di stoffa che lo richiami, ad esempio con motivi floreali, country, in grado di richiamare a prima vista questo ambiente.
  4. Potete decidere di rivestire solo il coperchio della scatola, se la scatola in questione ha un colore uniforme che vi piace, oppure scegliere di rivestire sia il coperchio che il contenitore.
  5. Prendete le misure del coperchio, contando anche i bordi ripiegati, che generalmente sono di due centimetri poco meno e disegnate la forma sulla stoffa che avete scelto. Praticamente dovete fare una proiezione del coperchio, come se lo aveste smontato e disteso.
  6. Procedete ora a ritagliare la stoffa secondo le linee e le misure precedentemente segnate.
  7. Procuratevi della semplice colla vinilica, se vi sembra troppo densa, potete diluirla con pochissima acqua in modo che risulti più fluida; evitate di usare la colla a caldo perché formerebbe sulla superficie del coperchio dei grumi impedendo poi di stendere la stoffa senza formare grinze.
  8. Con un pennello piatto, abbastanza grande, a seconda anche della dimensione della vostra scatola, spalmate la colla sulla superficie del coperchio fino ad ottenere uno strato uniforme.
  9. Incollate la stoffa che avete scelto sulla zona centrale del coperchio, stendendola accuratamente, lasciando sollevate le linguette laterali, che dovranno poi rivestire i bordi ripiegati del coperchio.
  10. A questo punto dovete occuparvi dei lati, o bordi, del coperchio, e quindi degli angoli. Spalmate anche su questi la colla vinilica e incollatevi le linguette di stoffa che sono in precedenza rimaste sollevate.
  11. Attenti alla rifinitura degli angoli, dovrete trovare un modo per sovrapporre la stoffa senza creare “bruttura”, assicurandovi quindi di averla tagliata con criterio e stesa bene.
  12. Ricordate che le linguette di stoffa che andranno a rivestire i bordi ripiegati del coperchio, dovranno essere rigirati verso l’interno per almeno ½ centimetro, in modo da ottenere un rivestimento duraturo che non sprefilerà.
  13. Se volete potete procedere, alla stessa maniera, per rivestire la base della scatola, cioè il vero e proprio contenitore. Potete decidere di limitarvi ai lati oppure coinvolgere anche il piano d’appoggio. Se la scatola è di cartone grezzo potete anche rivestire solo i lati, se si tratta della classica scatola da scarpe è preferibile rivestire il contenitore per intero.
  14. Per finire potrete applicare sulla scatola tutte le altre decorazioni che desiderate, sulla base del tema che avete scelto; ad esempio conchiglie se il tema è marino, oppure cannella e fiori secchi se il tema è “la campagna” e così via, dando libero sfogo ai vostri gusti e alla vostra fantasia.

In questo modo scatole destinate al cestino, potranno prendere vita in modo nuovo, andando a riempire i vostri cassetti, le vostre vetrinette, i vostri armadi in nome dell’ordine e della piacevolezza. Oppure potranno contenere regali per parenti e amici, ai quali volete si comprare qualcosa per le varie ricorrenze, ma anche lasciare una parte di voi, della vostra creatività e del vostro talento “fai date”.

 

Share this post