pulire la doccia bene

Come pulire i vetri della doccia per una nuova brillantezza

I box doccia con pannelli trasparenti rappresentano una scelta di arredo e di design che conferisce grande eleganza e raffinatezza al bagno. I vetri della doccia risultano però particolarmente delicati soprattutto per quanto riguarda la pulizia ed infatti richiedono interventi continui per preservare lucentezza. L’utilizzo di detergenti chimici potrebbe sembrare la soluzione più veloce e sbrigativa, ma probabilmente non la più efficiente. L’utilizzo prolungato di questi detergenti infatti rischia di corrodere i materiali intaccando la brillantezza dei vari elementi della doccia e degli stessi vetri. Se vuoi sapere come pulire i vetri della doccia in modo naturale in questo articolo ti illustro quelle piccole azioni da fare quotidianamente o saltuariamente per un bagno sempre al top della forma.

Come pulire i vetri della doccia: i detergenti naturali

In commercio non ci sono solo prodotti chimici ma anche detergenti naturali in gel o in crema che agiscono delicatamente sul vetro della doccia. Devi applicarne una piccola porzione e poi rimuoverla accuratamente con una spugna. Questi prodotti sono neutri e non aggrediscono le superfici quindi, oltre al vetro, possono essere utilizzati con la stessa efficacia anche su altri materiali come plastica e acciaio. L’utilizzo moderato ma costante di questi prodotti protegge la tua doccia dalle incrostazioni, dagli aloni e dal calcare che ne intaccano la bellezza estetica e la lucentezza.

Tergivetro e vapore contro le incrostazioni

Dopo aver fatto la doccia lungo il vetro si formano tante piccole macchioline d’acqua che quando evaporano favoriscono la formazione del calcare, un problema non solo di natura estetica ma anche pratica ed igienica. Il calcare infatti a lungo andare rischia di corrodere le tubature, rendere meno potente il flusso d’acqua e portare a malfunzionamenti e rotture nei casi più gravi. Per evitare questo inconveniente ti consiglio di passare quotidianamente un tergivetro lungo il vetro della doccia, così da assorbire ogni macchiolina d’acqua residua.

Se hai dei vetri satinati ti suggerisco invece di intervenire con dispositivi a vapore, capaci di penetrare a fondo nella superficie per sciogliere tutte le impurità annidate nei vari anfratti della doccia. Se non riesci a passare il vapore ogni giorno può essere sufficiente anche un trattamento a settimana.

Rimedi ecologici per pulire i vetri della doccia

Pulire i vetri della doccia con metodi ecologici “fai da te” è il modo migliore per garantirsi una pulizia naturale e fare la propria parte per la salvaguardia dell’ambiente circostante. In tal senso il bicarbonato fa miracoli ed infatti viene utilizzato per diverse pulizie in casa “fai da te”. Scioglilo nell’acqua, dopodiché versalo in uno spruzzino e vaporizzalo nei punti particolarmente sporchi od opachi. Dopo aver fatto questa operazione devi risciacquare con un panno imbevuto con limone oppure aceto. Con questo sistema sarai in grado di eliminare anche lo sporco più ostinato e subdolo che si nasconde tra gli anfratti dei vetri.

Questa soluzione ha anche una notevole funzione salutare poiché è in grado di prevenire la formazione della muffa, che prolifica in zone particolarmente umide come la doccia del bagno. La muffa può provocare problemi di salute nei soggetti a rischio come anziani e bambini, quindi curare la pulizia del vetro della doccia equivale a prestare attenzione anche alla salute dei tuoi cari.

<< Leggi anche: Pulire i gioielli: la guida completa per una pulizia fai da te >>

Share this post

No comments

Add yours

Rispondi