Tre rimedi naturali per rimuovere la muffa

Tre rimedi naturali per rimuovere la muffa

Tenere la casa in ordine tutti i giorni è una vera e propria sfida, anche perché compaiono quotidianamente dei problemi che bisogna risolvere in tempo rapido per preservare l’estetica dell’abitazione e la salubrità dell’aria. Uno dei problemi più comuni è la formazione della muffa, causata prevalentemente da un eccesso di umidità o da perdite di acqua. La muffa è un insieme di funghi pluricellulari che si riproducono lungo le pareti o sotto il soffitto, che possono provocare danni alla casa ed a lungo andare risultare pericolosi anche per la salute. La muffa infatti diffonde tossine che rischiano di colpire l’apparato respiratorio, provocando allergie e difficoltà di respirazione. Per prevenire questo nemico, scopriamo i tre rimedi naturali per rimuovere la muffa.

Tre rimedi naturali per rimuovere la muffa: l’aerazione della casa

Tre rimedi naturali per rimuovere la muffaPuò sembrarti una banalità, ma l’aerazione della casa rappresenta uno dei tre rimedi naturali per rimuovere la muffa. Luce ed aria sono infatti capaci di mettere ko la muffa, quindi di buon mattino appena sveglio apri per circa una mezz’oretta le finestre ed i balconi della tua casa. Un altro problema può essere la diversa temperatura da una stanza all’altra, quindi assicurati di aprire le finestre in ogni stanza in modo da garantire una ventilazione omogenea. Se invece piove evita accuratamente di aprire finestre e balconi, altrimenti daresti il benvenuto all’umidità che è invece una pericolosa alleata della muffa. Prosegue la lista dei tre rimedi naturali per rimuovere la muffa nel successivo paragrafo.

Bicarbonato di sodio e detersivi “fai da te”: metodi alternativi ma naturali contro la muffa

Il bicarbonato di sodio è uno dei tre rimedi naturali per rimuovere la muffa. Per creare una soluzione efficace con le tue mani devi versare in un recipiente d’acqua due cucchiai di sale e due cucchiai di bicarbonato di sodio. Successivamente versa il tutto in un flacone, ed aggiungi due cucchiai di acqua ossigenata. A questo punto immergi un vecchio spazzolino in questa soluzione, e passalo sulle zone maggiormente colpire. Puoi aggiungere delle gocce di olio essenziale al limone o alla lavanda per rendere il miscuglio più profumato.

Neanche questo sistema è risultato efficace? Allora passiamo al detersivo “fai da te”, l’ultimo dei tre rimedi naturali contro la muffa. Per realizzare questa soluzione devi versare 700 ml di acqua, due cucchiai di bicarbonato, due cucchiai di sale e due cucchiai di acqua ossigenata in un recipiente, ricordandoti di indossare guanti e mascherina. Versa tutto in uno spruzzino, agitalo per bene e spruzza il contenuto sulle zone interessate per dire addio alla muffa. Conosci altri rimedi naturali per contrastare efficacemente la formazione della muffa?

Share this post

No comments

Add yours

Rispondi