calla-2181448_640

Sai come si coltivano le calle?

Prima di scoprire come si coltivano le calle, devi sapere qual è il periodo più indicato per cominciare: ebbene, gli esperti sono concordi nel ritenere che il momento migliore per la messa a dimora sia la stagione primaverile, perché non si corre più il rischio di avere a che fare con gelate che si potrebbero rivelare pericolose. Occorre, in particolare, che il terreno abbia raggiunto una temperatura stabile, se possibile non inferiore ai 15 gradi: a quel punto i tuberi e i bulbi potranno emettere radici.

Come si coltivano le calle in vaso

Un accorgimento da adottare quando si coltivano le calle è quello di indossare un paio di guanti: in questo modo non avrai a che fare con le fastidiose irritazioni che potrebbero essere provocate da alcune sostanze presenti nei rizomi e nei tuberi. Quando sei pronto per metterti al lavoro, puoi cominciare a scavare nel terriccio un foro di una decina di centimetri, avendo cura di prediligere una posizione a mezz’ombra o, meglio ancora, soleggiata, visto che i fiori amano la luce. Se opti per una fioriera quadrata, tra un fiore e l’altro non devono esserci meno di trenta centimetri.

Non è detto che il vaso debba essere per forza collocato in giardino o comunque all’aria aperta: puoi tenerlo anche in casa, ma è importante che ti ricordi di posizionarlo vicino a una finestra o a una vetrata, proprio per permettere ai fiori di ricevere la luce di cui hanno bisogno. Se vivi in un luogo molto caldo, comunque, devi fare attenzione a non eccedere nel senso opposto, perché anche una esposizione diretta ai raggi del sole potrebbe avere conseguenze negative. Se sei interessato a sapere come si coltivano le calle, non puoi fare a meno di conoscere i segreti per una concimazione perfetta: i fiori devono essere concimati un paio di volte al mese dopo che avranno raggiunto i quindici centimetri di altezza, e dovrai impiegare un prodotto ad hoc per piante fiorite.

Se sai come si coltivano le calle, sai anche che i tuberi sotto i dieci gradi di temperatura non riescono a sopravvivere: ecco spiegato il motivo per il quale dovrai rimuovere i tuberi dopo che le foglie saranno appassite, per poi metterli in un luogo asciutto. Devi tenere presente, infine, che questi fiori non gradiscono l’acqua calcarea: vietata, quindi, l’acqua del rubinetto, mentre dovrai ricorrere a quella demineralizzata. Hai preso nota di tutti questi consigli?

Share this post

No comments

Add yours