Come montare un condizionatore a parete?

Montare un condizionatore a parete da soli non è il compito più semplice in cui ci si possa cimentare: con un po’ di pazienza e altrettanta attenzione, in ogni caso, si può raggiungere l’obiettivo desiderato. Per prima cosa è necessario decidere su quale parete la parte interna del condizionatore dovrà essere installata: una volta prese le misure, in corrispondenza dei punti in cui dovrà essere collocata la placca di sostegno del climatizzatore si dovranno segnare dei punti, per avere un riferimento. Con il trapano, si bucherà il muro in corrispondenza dei punti segnati, per poi inserire i tasselli all’interno dei fori: a quel punto non rimane altro da fare che collocare la placca sopra i tasselli, ovviamente avendo cura che ci sia una corrispondenza perfetta tra le parti.

condizionatore a pareteDopo avere avvitato e stretto le viti con la dovuta meticolosità, il condizionatore a parete può essere agganciato alla placca fissata. Resta, ora, da stabilire in quale punto collocare la parte esterna dell’impianto, tenendo conto che non potrà essere più lontana di una decina di metri rispetto alla parte interna: la soluzione ideale sarebbe quella di optare per il terrazzo o per il balcone. Quindi si fa passare una canaletta in pvc in corrispondenza del punto in cui è stato collocato il condensatore esterno per poi farla arrivare al punto in cui è stato messo il condizionatore interno: aiutandosi con viti e tasselli, si fissa e si salda il tutto.

Non bisogna dimenticare che la canaletta include non solo il filo di alimentazione, ma anche due tubi imbottiti in rame: ecco perché la sua larghezza non potrà essere inferiore agli 8 centimetri, mentre la lunghezza dovrà corrispondere al percorso tra la parte interna e la parte esterna del condizionatore a parete. Dopo che la canaletta è stata fissata, i tubi in rame vanno fatti passare all’interno, sempre facendo la massima attenzione visto che contengono gas.

L’installazione del condizionatore a parete è quasi terminata: c’è solo da collegare l’estremità dei tubi dalla parte del condensatore esterno e da stringerli bene. Anche il cavetto di alimentazione deve essere fatto passare nella canaletta, sempre dalla parte interna alla parte esterna, ovviamente posizionando il filo della massa nel punto segnalato nelle istruzioni. Prima di chiudere la canaletta, è sufficiente far passare il filo alla presa di corrente che servirà per alimentare tutto l’impianto.

Share this post

No comments

Add yours