Come rimuovere le peggiori macchie dai tessuti

Quando un capo d’abbigliamento o un tessile per la casa si macchia, a volte non basta un normale lavaggio per rimuovere la macchia: spesso, infatti, avremo un alone duraturo che resisterà alla lavatrice, mentre per moltissime macchie considerate “difficili” è sufficiente trattarle subito nel modo giusto. Ecco le peggiori macchie da eliminare ed i principali metodi per liberarsene per sempre.

Le macchie di ruggine

Le macchie di ruggine si creano a contatto con il ferro ossidato. La ruggine ci macchia principalmente quando ci appoggiamo su superfici o utensili arrugginiti, ma può capitare anche che un vecchio stendibiancheria si sbucci e metta a nudo qualche chiazza di ruggine, che potrebbe macchiare i nostri capi in modo subdolo e fastidioso. Per rimuovere le macchie di ruggine, è sufficiente tamponare la parte macchiata con succo di limone caldo e risciacquare poi con acqua. Ripetere il trattamento fino alla scomparsa della macchia e poi lavare il capo normalmente.

Le macchie di veliminare-le-macchieino rosso

Per far sparire le macchie di vino rosso dai vestiti, sciacquatele con del vino bianco, poi applicate uno spesso strato d bicarbonato. Lasciatelo agire per un paio d’ore, bagnandolo ogni tanto con poche gocce d’acqua perché non si secchi. Procedete poi al normale lavaggio. In alternativa, mettete un po’ di polvere di zolfo su un piattino e infiammatela con l’accendino. Dopo la fiammata, passate la parte macchiata sopra al fumo che continuerà a prodursi e vedrete la macchia sbiadire. Infine, lavate normalmente.

Le macchie di fragole

Le temibili macchie di fragole si rimuovono in un batter d’occhio con un detergente a base di candeggina. È sufficiente qualche spruzzata di un comune sgrassatore che contenga candeggina per vedere la macchia sbiadire in un attimo. Se il tessuto è bianco lo si può immergere in una bacinella di acqua a cui aggiungiamo un bicchiere di candeggina.

Le macchie di olio

Per eliminare le macchie di olio e prevenire gli aloni, coprite la macchia fresca con abbondante talco e lasciatelo agire per un paio d’ore. Poi scuotete l’eccesso e spazzolate il residuo umido per controllare se la macchia è sparita. Ripetete fino a che la macchia è quasi invisibile e procedete al normale lavaggio.

Share this post

No comments

Add yours

Rispondi