rivestire un divano

Come rivestire un divano con il fai da te?

Ti sei stufata del tuo divano e vorresti rivestirlo con un nuovo tessuto per ridargli un po’ di colore?
Potresti provare con il fai da te! Se hai tempo da dedicare alla tecnica decoupage e un po’ di pazienza per curare i dettagli e le rifiniture, sarai davvero fiera del risultato finale.
Rivestire un divano fai da te richiede l’utilizzo di alcuni “attrezzi” di bricolage utili a facilitare il lavoro. Ecco quali conviene procurarsi in uno dei tanti negozi specializzati per il fai da te: colla vinilica, pelle o stoffa per il rivestimento, righello, forbici, carta velina (quella che usano le sarte), spillatrice (quella utilizzata dai tappezzieri), merletti per le eventuali rifiniture.

Succede spesso, soprattutto con l’arrivo della bella stagione, che si abbia voglia di rinnovare l’arredamento. A volte basta davvero poco per introdurre un po’ di novità in casa; ad esempio, rivestire il divano con un tessuto nuovo o un colore diverso può rivelarsi utile anche per ripulirlo in modo approfondito da eventuali macchie o usure provocate dal continuo uso.

Basta fare un giro per i negozi ed accorgersi di quante belle stoffe e tessuti ci siano per rivestire divani fai da te, senza rivolgersi ad un tappezziere o ad una sarta su commissione. Ti conviene acquistare il tessuto dopo aver misurato la struttura del divano, tenendo in conto l’eventuale presenza di braccioli. Bisogna fare in modo che la stoffa aderisca perfettamente alla struttura.

Consigli e suggerimenti su come rivestire un divano

Le fasi iniziali

Procedi con la rimozione della vecchia fodera. Con l’ausilio della carta velina comincia a sagomare le diverse parti del divano: la base, la spalliera, i braccioli. Taglia le sagome lasciando circa 4 cm di margine, che serviranno eventualmente per le rifiniture dell’orlo. come rivestire un divanoÈ preferibile rifoderare prima la spalliera e poi tutto il resto, lasciando per ultimi i braccioli.
Come foderare un divano? Il tessuto va applicato con la colla vinilica da lasciare in posa per un’oretta circa. In alternativa, puoi utilizzare degli spilli per mantenere ferma la stoffa mentre passi la macchina da cucire.
Se vuoi, puoi rivestire un divano con il fai da te personalizzandolo con alcuni merletti, anche questi da stabilizzare con la colla vinilica, in modo da nascondere eventuali giunture troppo evidenti. L’utilizzo di un righello e rispettivi gessetti ti servirà invece a disegnare in maniera più precisa le righe verticali ed orizzontali per rivestire bene in tutti i punti del divano.

Rivestire un divano con il fai da te richiede una certa dimestichezza con alcuni attrezzi, come lo spara punti che usano i tappezzieri. Con questo dovrai procedere a cucire il tessuto in tutti i lati del divano, mentre per i braccioli dovrai procurarti alcuni sacchetti realizzati in pelle. Mi raccomando a calcolare sempre qualche centimetro in più per l’orlo. Tappezzare un divano non è mai stato così divertente!

Il tessuto da utilizzare per rivestire il divano

Rivestire divano: quali tessuti scegliere per foderare un divano col metodo fai da te? C’è davvero l’imbarazzo della scelta. Naturalmente, dovrai optare per tessuti facilmente lavabili nel caso tu abbia bambini piccoli o animali domestici.

rivestire un divanoPotrai invece scegliere stoffe più ricercate e “preziose” se il divano in questione è in salotto e non viene utilizzato spesso né rischia di essere sporcato e danneggiato.
Tra i tessuti più resistenti adatti al rivestimento di divani, c’è l’alcantara. La stoffa più facile in assoluto da lavare e pulire in caso di macchie è la microfibra.

Meglio optare per la pelle solo se il divano non si utilizza spesso, poiché questo materiale si graffia assai facilmente. I negozi specializzati in rivestimenti sapranno consigliarti al meglio anche circa i tessuti sintetici di nuova generazione, che sono particolarmente resistenti e molto pratici. Se vuoi dare al divano un tocco di fantasia, scegli un tessuto floreale che si adatti bene al resto dell’arredamento. I fiori sono sempre belli da vedere, soprattutto in vista della primavera.

Come rivestire un divano in pelle

Il divano in pelle è uno dei complementi di arredo più eleganti che una casa possa avere. Anch’esso però può usurarsi nel tempo, rovinarsi e perdere colore. In questi casi solitamente si ricorre a dei prodotti specifici per la cura della pelle, ma potrebbe non bastare nel caso in cui il rivestimento risulti troppo rovinato.

 Come rivestire un divano in pelle

A questo punto l’unica soluzione è rivestire completamente il divano.
Il procedimento è simile a quello utilizzato per le stoffe: prima di tutto bisognerà recarsi in un negozio di tessuti e pellami, scegliere la pelle che più si abbina al proprio divano (non per forza uguale a quella precedente) e farla tagliare in base alle misure precedentemente prese. Procuratevi poi una sparapunti, dell’imbottitura e delle strisce adesive ad alta aderenza.
Come tappezzare un divano in pelle? Adagiate quindi l’imbottitura all’interno della pelle, rivestite completamente e fermate il tutto con degli spilli o cucite direttamente. Posizionate i quadrati ottenuti sul divano e fissateli con la sparapunti o con le strisce adesive (in alternativa, potete usare il velcro).
Avete così ottenuto un divano dall’aspetto praticamente nuovo.

Copridivano con penisola

Chiunque possieda un divano con penisola sa quanto sia difficile trovare un copridivano che riesca a coprirlo interamente. copridivano con penisola
Per questo motivo spesso si tende a coprire la parte della penisola con dei teli, soluzione pratica ma non molto elegante né tantomeno bella da vedere.
In realtà, creare un copridivano con penisola fai da te è molto più semplice di quello che si possa pensare, ed è spesso la soluzione migliore.
Non lasciarti scoraggiare! Come cucire un copridivano: basterà prendere le misure dividendo il divano in 2 pezzi separati, considerando la penisola un pezzo a se. Unisci poi i due pezzi, semplicemente. Fai diverse prove, prima di cucire tutte le varie parti insieme.
Una soluzione alternativa al copridivano fai da te è rivestire completamente il divano, compresa la penisola, usando il metodo che ti abbiamo consigliato precedentemente.

Sei pronta per rivestire un divano con il fai da te? Scegli un momento tranquillo, procurati gli attrezzi giusti e procedi con il rivestimento come ti abbiamo descritto.
Sarà una bella soddisfazione mostrare a tutti quello che sei riuscita a realizzare da sola.

Share this post

No comments

Add yours

Rispondi