attrezzi fai da te

10 attrezzi fai da te che non possono mancare in casa

Il bricolage è una tecnica che si sta diffondendo sempre più nelle case degli italiani. Non è difficile intuirne il perché. Gli attrezzi fai da te sono estremamente economici, praticamente a costo zero. L’utensileria del fai da te inoltre consente di sfruttare oggetti usati. Prima di gettare un oggetto quindi potresti pensare a come riciclarlo, per regalargli una “seconda giovinezza”.

I lavoretti fai da te per la casa sono davvero infiniti, rappresentano un hobby molto rilassante e consentono di dare libero sfogo alla propria creatività. Alcuni sono quei lavoretti di decoupage su legno grezzo con cui realizzare, ad esempio, originali fermaporta fai da te o le formine per la pasta. Ma se vuoi sapere come rivestire un divano o come dare un nuovo look alla tua casa, scopriamo i 10 attrezzi fai da te che non possono mancare.

Gli attrezzi fai da te indispensabili

1. Il martello

Tra gli attrezzi fai da te più antichi c’è il martello. Questo strumento consente di eseguire tantissimi lavori, sia in casa che in giardino. Per un utilizzo amatoriale è sufficiente dotarsi di un martello da circa 280 grammi, così da svolgere qualsiasi lavoro hobbistico o per la casa senza sforzi eccessivi.

2. La chiave inglese

Tra gli strumenti fai da te universali c’è la chiave inglese, buona per tutte le occasioni. É consigliabile dotarsi di un set di chiavi inglesi, regolabili e con dadi interscambiabili. In questo modo sarà possibile avere una chiave inglese per ogni necessità.

3. La pinza

La pinza è uno strumento fai da te estremamente versatile. Può infatti essere utilizzata per lavori di tipo meccanico, elettrico, idraulico, di falegnameria, ecc.

4. Le forbici

Ogni artigiano, indipendentemente dal suo settore di riferimento, non può fare a meno delle forbici. Questo strumento è ideale per tagliare tessuti, cartone, fili, cordoncini, ecc. Esistono anche forbici per mancini, che presentano le lame invertite per facilitarne l’uso.

5. I guanti

Dai lavori di pittura ai lavori col legno, i guanti sono uno strumento molto importante. Nei lavori di pittura ad esempio svolgono una funzione igienica, impedendo alle mani di sporcarsi. Hanno però una grande importanza anche da un punto di vista sanitario, poiché proteggono le mani da agenti corrosivi, schegge o altri residui pericolosi.

10 attrezzi fai da te indispensabili

10 attrezzi fai da te indispensabili

6. Cacciavite

Nel kit del perfetto “hobbista” non può certo mancare il cacciavite. Bisognerebbe averne due tipologie: uno a stella e l’altro a taglio. In alternativa si può ricorrere ad un cacciavite con la testina intercambiabile, così da recuperare spazio nella cassetta degli attrezzi.

7. Il metro

Tra gli attrezzi fai da te più gettonati c’è il metro, alleato validissimo per tutti gli amanti del bricolage. Ne esistono varie lunghezze e tipologie. Il più funzionale è il flessometro, in cui il nastro ha una leggera curvatura lungo la sua sezione. Una volta srotolato, il nastro mantiene una certa rigidità. In questo modo il metro viene usato come se fosse una riga flessibile, dando l’opportunità di eseguire le misurazioni con grande precisione.

8. La livella

La livella rientra tra gli attrezzi da lavoro utilizzati prevalentemente dai professionisti. È uno strumento particolarmente indicato anche per chi è molto preciso e meticoloso nei lavoretti in casa. La livella consente di appendere quadri e specchi in posizione dritta ed estremamente precisa. La livella ad esempio è lo strumento ideale per il feng shui, un’antica arte geomantica cinese. Secondo i principi del feng shui, tutta la casa deve essere arredata perfettamente e geometricamente per sprigionare energia positiva. Per appendere quadri e oggetti in maniera perfetta, non c’è niente di meglio della livella!

9. Il seghetto

Il seghetto è uno degli attrezzi fai da te più duttili e versatili. Esistono diverse tipologie di seghetti, capaci di tagliare il legno, il ferro e perfino l’acciaio. Il seghetto può essere utilizzato per i lavori in casa o in giardino.

10. Gli occhiali

Tra gli attrezzi per lavorare il legno non possono mancare gli occhiali da lavoro. Quando si lavora su un mobile o su un oggetto di legno, c’è il rischio che schizzi qualche scheggia. Gli occhiali proteggono gli occhi da frammenti ed altri residui di legno.

Share this post

No comments

Add yours

Rispondi